Recensione all about jazz di Roberto Paviglianiti

Mehr Als Leben Faden Piano Trio

di Roberto Paviglianiti
Il Faden Piano trio produce un suono fresco e vivo, in bilico tra tradizione e attualità, schemi rigorosi e libera fantasia, tra serio e faceto. Questo è quanto emerge dopo diversi ascolti del loro Mehr Als Leben , composto da sette brani originali.

I brani del disco beneficiano in maniera decisiva della propulsione ritmica del fretless di Adriano “Rujio” Rugiardi, della cultura pianistica di Pier Marco Turchetti, e della capacità di riempire spazi e situazioni del batterista Stefano Calvano. Ingredienti basilari di una ricetta applicata fin dalle prime battute del brano di apertura “Cumbre del doblar,” un brano solare, pieno di colori scintillanti, con i quali fanno il paio quelli altrettanto sgargianti delle successive “Zagare” o di “Più che vita”. Brani che dimostrano un bell’affiatamento, che dà la forza al trio di cambiare direzione ritmico/melodica in qualsiasi momento, anche all’interno della traccia stessa, senza perdere mai il filo logico che tiene insieme l’intero album. Al centro delle melodie c’è quasi esclusivamente il piano di Turchetti, il quale si lascia ampiamente apprezzare per via di un tocco pulito, carico di sentimento applicato con dedizione e di sana creatività, anche in quei momenti dove i toni si fanno più pacati e riflessivi.

Da ascoltare con un pizzico di volume in più – con buona pace dei vicini -, per far ben risaltare le venature di un discorso originale, strutturato senza ammiccamenti e senza poggiarsi in maniera eccessiva sulle consuete impalcature del piano trio.
Visita il sito di Faden Piano Trio.

Valutazione: 3.5 stelle

Elenco dei brani:

1. Cumbre del doblar; 2. Zagare; 3. Più che vita; 4. Orizzonte d’aspettativa; 5. Arjuna’s first battle; 6. Una certa nota grave; 7. Cronoterapia.

Musicisti:
Pier Marco Turchetti: pianoforte; Adriano “Rujio” Rugiadi: basso fretless; Stefano Calvano: batteria e percussioni.

Stile: Modern Jazz

Pubblicato: 02-05-2012


 

This entry was posted in News, Ufficio stampa and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia una risposta